Cerca
Filtri generici
Präg - nel mezzo della Silva Nigra
Präg - nel mezzo della Silva Nigra

Perché la Foresta Nera è effettivamente chiamata Foresta Nera?

contenuti:

Se cammini nella Foresta Nera in primavera, estate o autunno, ti ritroverai in un affascinante mare di colori. All'inizio le foglie brillano di un verde brillante. Ma al più tardi in autunno, le foglie degli alberi si trasformano in un colorato sogno di vacanza. Il colore nero non è da pensare a questa vista. A meno che la notte non scenda sulla foresta. Ma il nome non ha niente a che fare con questo.

La Silva Nigra - la foresta nera

Chiunque voglia intraprendere una ricerca sul nome deve guardare indietro all'epoca dei romani. Anche a quel tempo, il gruppo etnico chiamava l'area forestale "Silva Nigra", una foresta in nero. A quel tempo, le persone si stabilirono nella regione principalmente ai margini della foresta. Pochissimi locali hanno avuto il coraggio di addentrarsi nella fitta foresta e liberarla. Questo cambiamento è avvenuto solo ai tempi dei cavalieri e dei monasteri. Dal Medioevo in poi, le persone si avventurarono più a fondo nella Foresta Nera. Da un lato, ora avevano familiarità con la vista di foreste profonde e grandi. Inoltre, avevano perso la loro forte fede nei fantasmi, che fino ad allora avevano impedito loro di entrare nei paesaggi naturali apparentemente cupi. Pertanto, la designazione come "Foresta Nera" è stata utilizzata per la prima volta in un documento del

Anno 868 registrato per iscritto.

Dalla nuda foresta al lussureggiante paesaggio naturale

Circa 900 anni dopo, il poeta tedesco Johann Wolfgang von Goethe fece un viaggio alla scoperta della Foresta Nera. Ma a quel punto il paesaggio forestale aveva completamente cambiato aspetto. La gente aveva già abbattuto molti alberi per usare la legna per riscaldare, costruire o fondere gas e minerali.

La Foresta Nera era dominata da zone spoglie su cui ghiaccio, neve e pioggia lasciavano il segno. In queste condizioni, i disastri come la caduta di massi o le frane erano inevitabili. Pertanto, la gente del posto doveva agire.

Abeti a perdita d'occhio

La popolazione locale ha piantato nuovi alberi su larga scala. Gli abeti rossi in particolare spuntano dal terreno, poiché questi alberi sono cresciuti particolarmente rapidamente e le loro radici penetrano nel terreno solo in modo superficiale. Se oggi cammini attraverso i giovani boschi di abeti rossi, noterai che è piuttosto buio anche durante il giorno. Alcune di queste aree appaiono addirittura nere. A questa vista era chiaro a tutti i locali che la foresta aveva un nome del tutto corretto.

Vedi oggi Vacanzieri della Foresta Nera l'abete rosso, tuttavia, viene sempre più spostato da altre specie di alberi - per una buona ragione. Ovunque si è fatto da solo Scarabeo di corteccia largo, che utilizza fitte foreste di abete rosso come proprio habitat. Per questo motivo, i silvicoltori della regione ora piantano prevalentemente alberi decidui. Ecco perché la Foresta Nera non è più nera, lo è adesso

di nuovo molto colorato.

Maggiori informazioni sull'argomento:
Friburgo Ai margini della Foresta Nera si trova la bellissima città di Friburgo in Brisgovia. Friburgo è una delle più grandi città della Germania meridionale. Non ne offre solo uno
Un tipo speciale di esperienza Chiunque abbia prenotato una vacanza nella Foresta Nera durante il periodo di carnevale non dovrebbe assolutamente perdere lo scherzo mattutino a Basilea. Questo è