Cervo nella riserva di caccia di Zell
Cervo nella riserva di caccia di Zell

Riserva di caccia a Zell im Wiesental

contenuti:

ritratto

Località: Zell im Wiesental
Adatto per carrozzine: ja

Un'avventura per tutta la famiglia

Una visita alla riserva di caccia di Zell im Wiesental è una pausa perfetta dallo stress quotidiano e dal tempo libero. Qui, ai margini della foresta, il tempo si è fermato. Il recinto, fondato da un'iniziativa privata all'inizio degli anni '1970, esiste da decenni. Si estende su una superficie di 3,6 ettari e ospita quindi cervi, daini e cinghiali. L'escursione al recinto può essere avviata tramite un sentiero didattico con un totale di 87 pannelli informativi sul bosco locale. Il punto di partenza è la Kalvarienkapelle, tappa ideale per fare escursioni, andare in bicicletta o sciare nella Foresta Nera, il recinto offre l'opportunità di avvicinarsi molto ai timidi animali della foresta. Cervi, caprioli e cinghiali possono essere visitati su sentieri privi di barriere architettoniche.

Gli animali selvatici nel recinto

Il cervoIl cervo cammina davanti alle sue cerve e ai suoi vitelli come un vero re a portata di mano. Il cervo rosso è originario dell'Europa nelle montagne basse e alte e ai loro piedi. In estate, il cervo e il suo branco, come suggerisce il nome, indossano una pelliccia di colore rossastro. La coperta (gergo dei cacciatori per la pelliccia) cambia colore nel corso delle stagioni dal marrone scuro in autunno al grigio scuro in inverno. Il cervo rosso e daino sono artefatti e sono annoverati tra i ruminanti. Il loro cibo è erbe selvatiche, erbe, frutti degli alberi, aghi e foglie.DainoI daini migrano su terra e prati in gruppo. Originario dell'Asia, era conservato in parchi privati ​​nel XIX secolo e da allora si è diffuso in tutta Europa. Il cervo, come il nostro cervo rosso locale, ha le corna come corona. L'unica differenza è la forma: sulla testa di un daino maschio adulto si alzano due germogli di corno e un altro, a forma di pala.CinghialeCinghiali, ruscelli e novellini adorano rovistare e sguazzare nella terra. La prole è lì da marzo a maggio. I piccoli cinghiali, chiamati anche novellini, giocano sempre intorno alla scrofa madre, il ruscello. Il cinghiale maschio, il cinghiale, è chiaramente riconoscibile dai suoi enormi canini e dalle sue dimensioni. I cinghiali sono annoverati tra i cinghiali. Sono rappresentati in tutta Europa e, oltre a boschi, prati e campi, si fanno sempre più strada anche nelle grandi città.

Arrivo e arrivo

Schopfheimer Str. 379669 Zell im Wiesental

orari di apertura

Aperto tutti i giorni e la riserva di caccia è visitabile tutto l'anno. Premi brevemente la pausa dalla scalata alla vetta, dal ciclismo o dallo sci nella Foresta Nera. Una visita alla riserva di caccia di Zell im Wiesental rallenta e rilassa tutta la famiglia.Per ulteriori informazioni o domande, contattare Zeller Bergland Tourismus e. V. o al guardiano della fauna selvatica in loco.

Maggiori informazioni sull'argomento:
Esperto
Immerso in una riserva naturale, ti guidiamo su sentieri a piedi nudi verso padiglioni profumati e stazioni di sensazioni. Rilassati in una grotta di meditazione nel mezzo della foresta o parti
San Biagio
Dopo un incendio nel 1768, fu costruita una nuova chiesa abbaziale in stile primo classicista. La cupola ha un diametro di 46 metri e un'altezza di 63 metri
Weil am Rhein
La Laguna offre ai nuotatori tutto ciò che è divertente. Ad esempio, uno scivolo gigante di 65 metri dritto nella grande piscina a onde coperta. Là il visitatore può nel file
Bad Rippoldsau-Schapbach
La cascata Burgbach si trova sotto la roccia Burgbach, dalla quale la cascata cade per 15 m in caduta libera. La cascata ha un'intera altezza