Cattedrale di San Blasien
Cattedrale di San Blasien

Tour in moto di un'intera giornata attraverso la Foresta Nera meridionale

contenuti:

Inizio: Todtnau

Chilometro: 238

Breve descrizione:

Dal Wiesental oltre il Feldberg, oltre il Schluchsee e pigro signore; il romantico Steinatal fino a Waldshut-Tiengen, vivacemente la B 500 fino a St. Blasien, attraverso il Blasiwald Muschio morto. La selvaggia e romantica Wehratal fino a Wehr, a Hornberg (oltre le rovine di Bärenfels) e ritorno a Wehr, via Schopfheim, attraverso la Kleine Wiesental fino a Tegernau. Passato il blu dopo Badenweiler, Sulzburg, Staufen, attraverso Valle di Munster su - sul Wiedener Eck - a Utzenfeld, e da Utzenfeld sulla B 317 di nuovo a Todtnau-Fahl.

Descrizione:

lo Schluchsee, lo Steinatal, il Domanlagen di St.Blasien, il Wehratal, da Hornberg la vista delle Alpi e della valle del Reno, l'Erdmannshöhle, la piccola Wiesental, il museo minerario di Sulzburg, il centro storico di Staufen e il Münstertal e Wieden con il mio visitatore terra scura.

Iniziamo il nostro tour al Gasthof-Pension Lawine (dove abbiamo trascorso una notte eccellente mentre le nostre macchine erano nei garage!)

... e percorrete la B 317 fino al passo Feldberg. Durante questi 4,5 km superiamo circa 300 metri di dislivello, il che significa che le nostre macchine raggiungono la temperatura di esercizio molto rapidamente. Percorrendo il passo vediamo un bivio sulla sinistra che sale al Feldberg. Dato che la montagna è più pedonale, attraversiamo il passo e scendiamo nella Bärental.

Dopo 11 km si giunge al primo bivio, dopo il quale si segue la strada in uscita a sinistra Titisee e la strada a destra porta a Schluchsee. Svoltiamo a destra, seguendo il cartello giallo direzionale (B 500 in direzione di Waldshut, St. Blasien, Schluchsee) e raggiungiamo Schluchsee dopo 17 km. Ora lasciamo la zona boschiva e la strada ora corre sopra il lago, da dove abbiamo una splendida vista fino al lago. Presto raggiungeremo Schluchsee. La prima stazione di servizio del nostro tour è proprio qui. Di fronte alla stazione di servizio, Bahnhofstrasse scende quasi al lago, ci sono molti parcheggi disponibili qui. Poiché nulla può fermarci nel nostro vigore mattutino, passiamo accanto a Schluchsee fino a Seebrugg.

Dopo 24,5 km prestiamo attenzione al cartello giallo e giriamo a sinistra verso Ühlingen, Birkendorf, Grafenhausen. Passando Faulenfürst raggiungiamo il birrificio Rothaus dopo 28,5 km. Qui viene prodotta la famosa "Tannenzäpfle-Pils". Ma Tannenzäpfle e il motociclismo non sono compatibili, e quindi continuiamo su questa strada nella direzione Bonndorf. Dopo circa 35 km della giornata raggiungiamo la “Val Steina”, dopodiché riduciamo un po 'la nostra velocità, in quanto subito ci sono tornanti stretti e poco chiari.

Dopo 37 km, poco prima del fondovalle, raggiungiamo un cartello che ci dice che girando a destra raggiungiamo Waldshut-Tiengen e Untermettingen. Se proseguite per circa 200 m in direzione di Bonndorf, la locanda "Steinasäge" si trova sulla sinistra. Tuttavia, nessuno nel gruppo segnala segni di stanchezza, quindi svoltiamo a destra nello Steinatal - verso Waldshut. Dopo 41,5 giorni vediamo la prima casa sulla destra della strada, la locanda “Roggenbacher” - i bikers benvenuti - con un bellissimo giardino e un recinto per animali. Qualcos'altro ci colpisce: i primi parcheggi a sinistra del sentiero sono riservati alle moto! Chi si ferma qui può anche sgranchirsi i piedi e visitare i ruderi del castello a 200 metri sulla sinistra dello Steina. Dopo un caffè, che abbiamo gustato in un'atmosfera amichevole, le nostre moto ronzano di nuovo.

30 m dopo la nostra partenza presso la locanda "Roggenbacher" c'è un cartello che dice che Waldshut è dritto, a 20 km di distanza. Più avanti rotoliamo giù per la bella Steinatal e 500 m più a destra vediamo un rigonfiamento, le rovine del castello in alto a sinistra. Ma ora la strada richiede la nostra concentrazione. La valle è davvero romantica e c'è abbastanza lavoro da fare sulle moto. A 57 km giornalieri lasciamo la zona boschiva e raggiungiamo Detzeln. Da qui significa viaggio libero, oltre prati e campi, fino a raggiungere Tiengen. Al km giornaliero di 63 km raggiungiamo una traversa, nella quale svoltiamo a destra, in direzione del centro di Tiengen (anche se il cartello punta a sinistra - direzione Basilea, Waldshut, Schaffhausen). Poco dopo vediamo un distributore di benzina Agip sulla destra della strada. Rimanendo su questa strada, superiamo la stazione dei treni dopo 70 km. A 71,5 km giornalieri vediamo un semaforo davanti a noi. Disponendo a sinistra si prosegue in direzione Titisee e case. È la B 500, che subito dopo il semaforo - ben visibile - conduce su un ponte e poi su per il pendio a destra tra le case. La B 500 a quattro corsie conduce alle alture della Foresta Nera, poi, oltre il birrificio "Waldhaus", verso le città di Häuser e St. Blasien. Su questi 20 km circa, le nostre macchine finalmente ottengono l '“aria” che meritano di respirare a pieni polmoni.

Dopo aver letto 92 km al giorno sul tachimetro, vediamo un cartello all'ingresso di Hütten: St. Blasien a sinistra. Houses ha qualcosa di speciale da offrire: nella casa è presente una centrale elettrica ad accumulo di pompaggio, che può essere visitata. Chiunque sia interessato dovrebbe essere informato che questo è possibile solo il giovedì alle 14:2,5. Poiché il tour attraverso la centrale elettrica, incluso il programma di supporto, dura circa XNUMX ore, questo è un punto del programma per un altro tour.

Quindi - scendiamo nella "Albtal", dove raggiungiamo St. Blasien dopo altri 2 chilometri. Ora abbiamo la possibilità di rimanere sulla strada e proseguire per Todtmoos o girare a destra (dopo 100 m c'è una stazione di servizio, tra l'altro) per guidare a St. Blasien e visitare l'interessantissima cattedrale e il complesso della cattedrale - lì ci sono molti posti auto. Chiunque ami la musica classica dovrebbe informarsi sui concerti della cattedrale. Stop o no stop - proseguiamo sulla tangenziale fino al km 95, che è circa il centro città. Ecco un cartello che indica la strada per Todtmoos, Badger Mountain o Ibach indica. Tramite questa strada raggiungiamo il centro di Todtmoos dopo 111 km-giorno. Ci sono altre due opzioni qui: se non ti piace più, gira a destra, sul "Hochkopf" giù nella Wiesental e dopo altri 25 km torna all'accogliente "Avalanche" o, se è ancora divertente, gira a sinistra e fino a Bad Säckingen o Wehr attraverso la selvaggia e romantica "Wehratal".

Girare il segnale a sinistra e scendere nella Wehratal! Dopo 116,5 giorni raggiungiamo Todtmoos-Au e vediamo una grande segheria sulla sinistra di fronte a noi. Proprio di fronte si trova il "Klondike Inn", un popolare luogo di incontro per i motociclisti. 50 m più avanti vediamo un cartello che dice dritto a Wehr per altri 12 km, poi a destra per Schopfheim via Gersbach per altri 22 km. Continuiamo dritto e subito dopo rotoliamo attraverso la gola profonda del Wehra. Avvertenza: qui c'è da aspettarsi asfalto umido poiché il sole non raggiunge più la gola della valle dappertutto. Con un chilometraggio giornaliero di 125 km attraversiamo un tunnel e subito dopo vediamo il Wehratalsperre sulla destra della strada. 1,3 km più avanti siamo alla diga, e qui leggiamo che si tratta di una centrale elettrica ad accumulo di pompaggio. Questo bacino qui è il "bacino inferiore", il bacino superiore è a Hornberg. Vogliamo andare in quel posto più tardi. Su questa distanza relativamente breve hai raggiunto un dislivello di 600 m. Le turbine e le pompe si trovano in una caverna nella montagna. Continuiamo a rotolare e dopo 16,4 km raggiungiamo uno sbarramento.

A 17,2 miglia, vediamo un bivio di fronte a noi, che è segnalato come segue: dritto verso Schopfheim per 8 km, a sinistra verso Bad Säckingen per 11 km o per il centro città. Svoltiamo a sinistra e scendiamo in città finché dopo circa 800 me un semaforo vediamo di nuovo un cartello che ci dice che va a sinistra per Görwihl, Rickenbach, Hornberg e Hütten. Seguiamo questa strada per circa 3,5 km fino a raggiungere un bivio. Su un cartello è scritto che va a sinistra per Hornberg e Hütten. Quindi svoltiamo a sinistra e dopo altri 3,2 km raggiungiamo il villaggio di Rüttehof. Sul cartello qui è indicato che si svolta a sinistra dopo 11 km per raggiungere il paese di Herrischried, dopo 4 km il paese di Hornberg e dopo 3 km Atdorf. Quindi gira a sinistra, ma la segnaletica successiva è 1,1 km più avanti. Su di esso leggiamo: dritto verso Herrischried 10 km, e dopo Hornberg altri 3 km. Continuiamo dritto in direzione di Hornberg. Dopo altri 1,5 km la strada si divide di nuovo. Sul cartello qui allegato si legge: davanti a noi c'è Herrischried a 8 km e il già citato bacino di Hornberg. Tuttavia, se si gira a sinistra, si arriva a Hornberg dopo 1 km. Svoltiamo a sinistra per Hornberg e rimaniamo su questa strada, anche attraverso il paese, finché dopo 140,3 km-giorno la locanda “Jägerstüble” si trova sulla sinistra di fronte a noi.

Qui è dove finisce la strada e abbiamo una splendida vista sulla valle del Reno fino alle Alpi svizzere. Ci sediamo sulla terrazza con giardino e ci godiamo la splendida vista con una tazza di caffè. Torniamo indietro per lo stesso percorso fino a raggiungere nuovamente la B 518 a Wehr. Adesso vai subito, in direzione di Schopfheim. Dopo aver lasciato Wehr, al km 154,6 diurno vediamo un cartello che indica a destra “Erdmannshöhle” di Hasel. Questa grotta è una delle più antiche e belle grotte di stalattiti in Germania. Se vuoi raggiungere questa grotta di stalattiti, guida per circa 1 km nel villaggio e poi svolta a destra una volta. Quindi puoi vedere i parcheggi davanti a te dopo circa 1 km. Poiché conosciamo la grotta, proseguiamo sulla B 518, sul fianco meridionale in pendenza della Foresta Nera fino a Schopfheim, dove arriviamo ai margini del villaggio dopo 163 km. Se si vuole interrompere il percorso qui, si entra direttamente sulla B 317 e si arriva, in direzione di Donaueschingen, attraverso Zell o Todtnau, dopo circa 35 km si torna alla “valanga” a Todtnau-Fahl.

Ci siamo divertiti molto sui vari percorsi e sul meraviglioso paesaggio e proseguiamo attraverso la Wehrastraße verso il centro città. Attraversiamo la rotonda successiva, guidiamo nella zona 30, attraversiamo un passaggio a livello e dopo 1 km arriviamo in centro città oppure giriamo a sinistra verso la piazza del mercato. Proseguiamo, oltre la piazza del mercato, in direzione della periferia sud, il quartiere di Gündenhausen. Ci sono anche stazioni di servizio qui di nuovo. Al chilometro giornaliero 165,7 imbocchiamo una rotatoria, che lasciamo a destra in direzione di Neuenweg, Tegernau, Langenau. Ora il nostro percorso ci conduce attraverso la Kleine Wiesental. Attraversiamo Langenau, giriamo a sinistra a Enkenstein. A Wieslet seguiamo la segnaletica - a destra per Neuenweg 14 km. Dopo 175 km raggiungiamo il paese di Tegernau, dove un cartello ci indica che è possibile raggiungere Badenweiler dopo 19 km tramite la strada che porta a sinistra. Via a Badenweiler.

Dopo 1,5 km passiamo davanti a una cava. Da qui a Badenweiler dovresti goderti la strada con cautela! Diventa stretto, confuso, in parte è anche sporco e, ultimo ma non meno importante, conduce lungo i pendii montuosi settentrionali, il che significa che è spesso bagnato fino a tarda ora. Ma questo non ci sorprende, mettiamo i due grandi ingranaggi nello zaino mentre la zavorra e le macchine ronzano in avanti. Dopo 184 km-giorno raggiungiamo una collina con un'ampia area di sosta sopra il villaggio di Stockmatt. Siamo ora al "Blauen", che con i suoi 1165 m dà un'altra impressione alla Foresta Nera sul suo fianco occidentale. C'è anche un telefono di emergenza qui. Da questo luogo di sosta la strada scende a Badenweiler o nella valle del Reno. Anche adesso, il massimo è maiuscolo. Dopo 193 km-giorno arriviamo al cartello "Badenweiler a destra - Kandern a sinistra". Tuttavia, Badenweiler è temporaneamente chiuso alle moto. Qui giriamo a sinistra - verso Kandern. Dopo circa 1,5 km raggiungiamo un'altra traversa, dove gira a destra per il BAB, per Müllheim, Schönau e Niederweiler se ne va. Diramiamo a destra e dopo 3,5 km raggiungiamo Niederweiler, dove deviamo a sinistra in direzione di Müllheim.

Dopo 202 km-giorno arriviamo alla periferia di Müllheim e alla prima possibilità svoltiamo a destra in direzione Zurzingen, Britzingen e Sulzburg. Al bivio successivo, dopo circa 300 m, giriamo di nuovo a destra, proseguiamo per Zurzingen, Britzingen e Sulzburg. Ora la strada ci conduce attraverso enormi campi di grano fino a Zurzingen. Proseguendo in direzione di Sulzburg, passiamo quindi davanti ai vigneti nel romantico villaggio del vino di Britzingen. Sulla strada principale attraversiamo Britzingen e dopo 2,5 km anche la città di Laufen. Finalmente arriviamo ad un bivio che porta a Sulzburg sulla destra. A Sulzburg guidiamo verso il centro del paese, che raggiungiamo dopo 212 km. Un museo minerario molto interessante può essere visitato qui. Dopo aver visitato il museo minerario, lasciamo di nuovo Sulzburg, nella direzione da cui siamo venuti. Se non si guida a sinistra alla fine del paese, ma si seguono le indicazioni per Heitersheim, si deve percorrere un arco a Dottingen per raggiungere la strada per Staufen. Dopo 113,5 km vediamo un cartello sulla strada, che ci dice che Staufen e la Münstertal sono dritto.

Circa 1,5 km più avanti arriviamo a Staufen e 500 m più tardi la "Münstertäler Straße" si trova di fronte a noi. Direttamente sul lato opposto della strada c'è un cartello con il senso di marcia a sinistra Friburgo oppure a Bad Krotzingen e viene indicata la direzione di marcia a destra per la Münstertal o per Schönau. Il nostro percorso ci porta verso la Münstertal. Dal momento che vogliamo dare un'occhiata al meraviglioso centro della città di Staufen, ci pieghiamo di nuovo sulla corsia di sinistra dopo circa 150 me rotoliamo fino al parcheggio di fronte a noi sulla sinistra. Staufen ha un centro storico molto bello e impressionante. Dopo esserci riposati un po 'e tornati alle macchine dal centro storico, lasciamo Staufen in direzione di Münstertal. Sulla via terrestre che ora segue, vediamo il massiccio del Belchen leggermente a destra di fronte a noi. Attraversiamo il paese di Münstertal per la strada principale, dove un cartello indica una miniera in visita in una valle laterale destra. Al centro della valle di Münster si trova il monastero di St. Trudpert, alcuni dei quali possono essere visitati. Nel villaggio di Münstertal troviamo anche diversi distributori di benzina e verso la fine del paese vediamo il "Schauinsland".

Appena usciti dal paese, la strada ci porta verso Schönau. Attraverso molti tornanti e curve e attraverso un paesaggio molto attraente, si snoda lungo il fianco occidentale della Foresta Nera fino al "Wiedener Eck".

Oltre il Wiedener Eck guidiamo verso il basso attraverso la Wiedener Valley. Se hai ancora un po 'di tempo e sei interessato a una miniera: c'è sicuramente una miniera visitatrice molto bella su questo percorso, la miniera “Finstergrund”! Qui sei ancora spesso guidato attraverso la miniera dai vecchi minatori che un tempo lavoravano qui fino alla sua chiusura. Dopo 249 km raggiungiamo Utzenfeld. Quando arriviamo sulla strada principale, deviamo a sinistra e dopo 2 km raggiungiamo la strada federale 317. Alla B 317 giriamo a sinistra e dopo circa 10 km raggiungiamo il Gasthof-Pension “Lawine” a Todtnau-Fahl.

Con circa 260 chilometri percorsi e circa 3150 metri di salita e 3150 metri di discesa, in questo tour abbiamo attraversato alcune delle valli e dei paesaggi più belli della Foresta Nera meridionale. Il Gasthof-Pension "Lawine" è situato in posizione centrale sulla salita meridionale della B 317 a Feldberg - nel mezzo della Foresta Nera meridionale ed è quindi un punto di partenza ideale per questo e altri tour.

Maggiori informazioni sull'argomento:
Se vuoi andare in vacanza in Germania in estate, primavera o autunno, dovresti proteggerti dagli insetti. In questo paese, gli insetti pungenti si stanno diffondendo di più
Chilometri: 112 km Dislivello: 1898 m Itinerario per bici da corsa: Schonach - Oberprechtal - Elzach - Bleibach - Simonswald - Hexenloch - Neukirch - Vöhrenbach - Unterkirnach
L'Hotel Sonneneck si trova proprio nel centro di Titisee, a soli 250 metri dal Titisee. L'ottima posizione e la partnership con il