Logo Portale della Foresta Nera
Cerca
Chiudi questa casella di ricerca.
Ghiaia

Geologia

161 Aggiungi ai preferiti Rimuovi dai preferiti

contenuti:


 

Sovraccaricare

L'arenaria rossa ricoperta di gradini suggestivi si innalza sopra la base cristallina (seminterrato) nella Foresta Nera settentrionale e nelle parti adiacenti della Foresta Nera centrale. Lo strato superficiale più resistente sulla superficie a gradini del Grindenhöhen, fortemente dissolto dagli affluenti Murg e dall'Enzhöhen chiuso, è il conglomerato principale silicizzato (arenaria rossa centrale). A est e nord ci sono le lastre del Buntsandstein superiore (lastre di arenaria e argilla rossa). A sud del Kinzig, l'arenaria rossa si restringe a un confine a est delle montagne.

 

Era glaciale e modellamento

È dimostrato che la Foresta Nera era fortemente ghiacciata durante le fasi di punta almeno delle ere glaciali Riss e Würme (fino a circa 10.000 anni fa). Il tesoro glaciale delle forme modella quasi tutta l'alta Foresta Nera e la cresta principale della Foresta Nera settentrionale. Altrimenti si nota solo in un gran numero di circhi circhi, per lo più esposti a nord-est. Soprattutto in questa esposizione, gli accumuli di neve sui pendii dei pianori sommitali esposti al sole e al vento hanno portato alla formazione di brevi circhi glaciali che hanno scavato queste cavità a forma di imbuto. Ce ne sono ancora alcuni, in parte a causa del riaccumulo Karseen conservato come Mummelsee, Wildsee, Schurmsee, Glaswaldsee ecc.

 

Seminterrato

Le rocce di gneiss predominano nel seminterrato. Nel corso delle formazioni montuose più antiche, sono penetrati diversi grandi corpi granitici. Questi possono essere trovati, ad esempio, tra il Kinzig e la Middle Murgtal. La formazione di depositi di minerale era associata a fenomeni magmatici, alcuni dei quali l'uomo utilizzava per l'estrazione. Da segnalare anche le depressioni di Rotliegend, ad esempio la depressione di Baden-Baden, con porfido di quarzo in parte spesso e soffitti in tufo (esposti sul massiccio del Battert, nel distretto urbano di Baden Baden).

 

formazione

La Foresta Nera, emersa nel tardo Terziario - Paleocene - era rigonfia a vari livelli, come in un enorme movimento ondoso. La Foresta Nera meridionale con il Feldberg come centro più alto (1493 m) è stata colpita più intensamente, ma la zona circostante è stata meno colpita Hornisgrinda (1164 m). In mezzo si trovano vaste cavità tettoniche come le valli fluviali di Kinzig e Murg. La Foresta Nera è composta da due unità geologiche: una base cristallina più antica, nota anche come seminterrato, e la roccia sovrastante in arenaria rossa.