Cerca
Filtri generici
I coleotteri della corteccia causano il deperimento della foresta nella Foresta Nera
I coleotteri della corteccia causano il deperimento della foresta nella Foresta Nera

Coleotteri della corteccia nella Foresta Nera, le foreste sono minacciate!

contenuti:

La Foresta Nera è nota per il suo fantastico paesaggio montano. I visitatori si rilassano nelle bellissime montagne, scoprono i piccoli, idilliaci laghi di montagna o godono dell'ospitalità.

Lo scarabeo della corteccia nella Foresta Nera - una piaga naturale

Come ovunque nella Foresta Nera, le foreste sono lungo il Strada del vino del Baden infestato dal coleottero della corteccia. Viene favorita la diffusione del coleottero nelle monocolture e dalla siccità e dal caldo d'estate e dagli inverni miti. Il danno economico causato dall'infestazione del coleottero è enorme. Per il 2019 sono previsti circa 100 milioni di euro.

Coleotteri della corteccia - piccoli animali, grande impatto

Nella Foresta Nera ci sono 27 specie diverse del piccolo coleottero, che appartiene alla famiglia del tonchio. Si presume che ci siano più di 5.000 specie in tutto il mondo. I tipi più conosciuti in Germania sono la stampa tipografica e l'incisore su rame. I coleotteri sono lunghi circa 4,5 mm. La durata utile è di circa un anno. I coleotteri della corteccia sono neri, a volte di colore marrone. I coleotteri amano particolarmente attaccare gli abeti rossi, spesso esemplari più vecchi che hanno più di 40 anni. nel Parco Nazionale della Foresta Nera Anche i droni sono utilizzati dall'Istituto di ricerca e sperimentazione forestale per cercare popolazioni di coleotteri della corteccia e alberi di abete rosso infestati.

Come si diffonde lo scarabeo della corteccia?

vuoto

Corridoi dello scarabeo di corteccia
vuoto

Fori nella corteccia
vuoto

Passaggi dello scarabeo di corteccia sotto la corteccia

Dopo l'inverno da metà a fine aprile, quando fuori fa più caldo, i coleotteri iniziano a sciamare. Prima attaccano la corteccia, lo strato più esterno della corteccia di un albero. Da qui deriva il nome bark beetle. I coleotteri praticano un foro nella corteccia e creano un passaggio in cui vengono deposte le uova. È qui che si schiudono le larve. L'apporto di nutrienti all'albero viene disturbato o completamente interrotto poiché le larve distruggono il tessuto necessario per questo. Il flusso di linfa si secca, l'albero non viene più alimentato adeguatamente. Questo fa sì che gli aghi diventino rossi e marroni, l'albero alla fine muore.

La larva si sviluppa prima in una pupa prima di svilupparsi infine in uno scarafaggio adulto. Lo sviluppo da pupa a coleottero richiede solitamente solo da cinque a dieci giorni. I coleotteri nidificati attirano i conspecifici con un profumo speciale, che poi attaccano anche l'albero. Se l'albero viene inizialmente attaccato solo da pochi coleotteri, questo porta rapidamente a un attacco massiccio.

L'intero processo, dalla deposizione delle uova allo sciame dei giovani coleotteri, richiede solo dalle sei alle otto settimane. Questi possono quindi attaccare di nuovo rapidamente nuovi alberi. Poiché questo lasso di tempo è così breve, possono emergere fino a tre generazioni di coleotteri ogni anno, infestando nuovi alberi più e più volte. Una femmina ha circa 100.000 figli all'anno. Una volta che lo scarabeo della corteccia è lì, è difficile e richiede tempo impedirne la diffusione.

Perché l'infestazione da scarabeo di corteccia è critica?

Da un punto di vista economico, l'infestazione della popolazione arborea da parte dei coleotteri della corteccia è un problema enorme. Per evitare la diffusione, gli alberi devono essere abbattuti prima del previsto. Inoltre, vengono abbattuti troppi alberi e c'è un eccesso di offerta di legno per il quale non è possibile trovare acquirenti.

Un'infestazione da scarafaggio della corteccia non è fondamentalmente un problema per la natura se i coleotteri infestano alberi vecchi e malati. Il legno morto è ancora una fonte di cibo e protezione per molte piante e animali, gli alberi morti creano spazio per alberi nuovi e sani. Nelle monocolture come le foreste di abete rosso puro, tuttavia, è fondamentale che i coleotteri della corteccia non solo attaccino gli alberi malati, ma in linea di principio utilizzino l'intera popolazione di alberi.

L'infestazione da scarafaggi della corteccia contribuisce in modo massiccio alla morte della foresta. Ci vogliono molti anni perché la foresta ricresca e gli alberi si riprendano. Le foreste non sono più protette dalle tempeste, soprattutto quando gli alberi ai margini sono infestati e scomparsi. L'equilibrio del bosco è gravemente disturbato.

Il pericolo non viene scongiurato nemmeno nell'anno successivo, in quanto i coleotteri possono svernare nella corteccia in qualsiasi fase dello sviluppo e ricominciare a sciamare in primavera da una temperatura intorno ai 16 gradi. Il ciclo con deposizione delle uova, sviluppo da larva a pupa e poi a coleottero ricomincia da capo.

Controllo del coleottero della corteccia

Il modo più semplice per combattere è identificare, abbattere e rimuovere rapidamente gli alberi infetti. Questo può impedire allo scarafaggio di diffondersi. Tuttavia, ciò richiede un'osservazione costante delle foreste ed è possibile solo in misura limitata nel caso di enormi aree forestali. Ma ne vale la pena, perché se le foreste sono malsane o mancano, allora perde Strada del vino del Baden parte del loro carattere e unicità.

Se l'infestazione è già avvenuta in larga misura, spesso mancano le risorse necessarie per tagliare gli alberi e trasportarli. L'infestazione non è controllata nel Parco Naturale della Foresta Nera, ma una zona di protezione attorno agli alberi infestati nel parco assicura che si diffonda alla popolazione arborea al di fuori del parco.

Se nessuna di queste misure naturali è efficace, è possibile utilizzare insetticidi. Questi possono essere utilizzati solo da esperti comprovati.

Strategie di protezione

Lo vogliamo anche in futuro Vacanze nella Foresta Nera divertiti, passeggia nei boschi e lasciati trasportare dalla natura. Sono necessarie alcune misure per garantire che la Strada del Vino del Baden non sia solo convincente in termini culinari, ma anche che venga preservato il carattere della zona con le sue montagne boscose.

Il cambiamento climatico non può più essere negato. Caldo, inverni miti e periodi di siccità persistenti favoriscono la diffusione del coleottero della corteccia. La protezione a lungo termine può essere offerta solo allontanandosi dalle monocolture e dal conseguente ritorno alle foreste miste. È più difficile per il coleottero della corteccia diffondersi in queste aree.

Maggiori informazioni sull'argomento:
Il "cambio di fortuna inglese" del 17 aprile 1936 e le sue conseguenze. Una documentazione storica Molte persone conoscono il »monumento inglese« sullo Schauinsland, ma solo pochi conoscono la »lapide commemorativa di Eaton«
Negli ultimi decenni, molte linee ferroviarie nel Baden-Württemberg sono state chiuse e in alcuni luoghi le vecchie linee ferroviarie sono diventate formidabili vie di rullaggio. La particolarità di questo