Castello di Staufen in primavera © Erich Spiegelhalter / TI Staufen
Castello di Staufen in primavera © Erich Spiegelhalter / TI Staufen

La magia dei fiori e le feste del vino sul Wiiwegli

contenuti:

Escursione primaverile nel Markgräflerland

“Liberato dal ghiaccio. . .

... sono ruscelli e ruscelli attraverso l'aspetto incantevole e tonificante della primavera; nella valle c'è la speranza verde. Il vecchio inverno, nella sua debolezza, si è ritirato in aspre montagne. "Ciò di cui lo scienziato del Rinascimento affamato di conoscenza è così entusiasta nel" Faust "di Goethe durante la passeggiata pasquale può essere facilmente compreso nelle valli dai colori vivaci sul bordo occidentale della Foresta Nera:" Eccomi Amico, posso essere qui! "

 

In nessun luogo in Germania la primavera inizia così presto e in modo sostenibile come nel "Markgräflerland". Il "Vierteleschlotzer" gusta il vino, il sole e le gustose prelibatezze della cucina del Baden alle feste del vino e nelle taverne già riaperte dei viticoltori.

Il Markgräflerland è una regione favorita da sole, vento, paesaggio e storia - ed è "Gutedelland". Nel 1780 l'allora sovrano introdusse l'uva Fendant di Vevey sul Lago di Ginevra. Per molto tempo il Gutedel è stato "solo" vino miscelato e sfuso, ma i viticoltori della regione hanno a lungo reso Chasselas e Gutedel varietali di prima classe della massima qualità.

Cultura tra le viti

Il "Markgräfler Wiiwegli" conduce per circa 80 chilometri da Weil am Rhein alla metropoli della Foresta Nera Friburgo. Il nostro consiglio per una lunga passeggiata pasquale: prenditi quattro o cinque giorni per questo paesaggio, in cui Goethe andò in estasi, i romani costruirono uno dei loro bagni termali più belli a nord delle Alpi e in cui oggi natura, divertimento e benessere possono essere combinati , come quasi nessun altro.

Puoi andare alla prima sera balinese-Terme dentro Bad Bellingen lascia che svanisca. Il secondo giorno si conclude nella discarica finemente vestita sotto le rovine delle terme romane e le terrazze del vino di Badenweiler.

Infine, la terza tappa conduce con un penzoloni attraverso l'antica città mineraria di Sulzburg con la sua possente chiesa preromanica di San Ciriaco e un cimitero ebraico situato in posizione mistica nella "Fauststadt" Staufen. Si dice che nel 3 il "Faust" di Goethe sia morto qui durante uno dei suoi esperimenti alchemici nella locanda Löwen.

La 4a tappa del “Wiiwegli” porta finalmente l'escursionista a Friburgo, dove può rivedere i tratti più belli del percorso sotto la “torre più bella della cristianità” sulla Münsterplatz con un Gutedel o un altro degli eccezionali vini del Baden.

Escursioni senza bagagli

Poiché la fine e il punto di partenza delle tappe giornaliere sono facilmente raggiungibili in treno, l'esperienza “Wiiwegli” può ovviamente essere suddivisa in più giorni. Ma diventa davvero rotondo solo quando ti prendi quattro o cinque giorni per godertelo spensieratamente.

Mappa del percorso

Maggiori informazioni sull'argomento:
Badenweiler
A Badenweiler, sotto un moderno tetto in vetro, si trovano le più grandi rovine di bagni antichi a nord delle Alpi. Faceva parte della vita quotidiana di un soldato di occupazione romano
St. Pietro
Integrata nel rettangolo del complesso monastico, la chiesa barocca, edificata negli anni 1724-1727, si erge quasi maestosa sul borgo. Responsabile della costruzione
Cattivo Teinach
Nella romantica Valle del Teinach, incastonata in meravigliose foreste di conifere, protetta dai venti forti, si trova Bad Teinach con le sue riconosciute sorgenti medicinali. Qui puoi trovare tutto su